Downloads
Overview Search Downloads Up
Your AD Here
Download details
accordatore d'antenna per le HF

(2 votes)

Un semplice accordatore d'antenna per le HF da 500 W

Questo articolo si propone di presentare la costruzione di un semplice quanto classico accordatore di antenna per le bande HF, 1.8...30MHz, con potenza sopportabile fino a 600W, realizzabile con materiali reperibili abbastanza facilmente e con dovizia di particolari realizzativi pratici, per aiutare i novizi e coloro che non sono molto pratici in tale genere di realizzazioni.

CONFIGURAZIONE CIRCUITALE

Vale la pena ricordare sinteticamente che un accordatore di antenna è un dispositivo, che interposto tra trasmettitore e antenna ha lo scopo di far vedere al trasmettitore un carico avente la sua stessa impedenza di uscita; in tal modo un ROS-metro interposto tra il trasmettitore e l'ingresso dell'accordatore stesso, ad accordo trovato dovrebbe indicare un SWR di 1:1, o comunque tale da non danneggiare lo stadio finale del trasmettitore o del lineare collegato.

Il tutto non elimina comunque il disadattamento dell'antenna stessa alla frequenza di lavoro e nemmeno l'alto SWR che esiste sulla linea di trasmissione interposta tra l'uscita dell'accordatore e l'antenna stessa, ma consente se non altro di poter trasferire potenza senza patemi per le sorti dello stadio finale del trasmettitore e/o del lineare, in modo particolare se allo stato solido (con transistor o MOSFET), evitando che il circuito di protezione dello stesso limiti la potenza erogata.

Per i neofiti giova ricordare dove e come va collegato il dispositivo realizzato (fig. 1).

La configurazione adottata è una delle più classiche e una delle più utilizzate, ossia la configurazione a T (vedi fig. 2_a schema di principio); un'altra molto usata è quella a T modificata (fig. 2_b), dove una sezione del condensatore di ingresso viene collegata tra l'ingresso e la massa.

Vediamo sinteticamente i pro e i contro della scelta della configurazione a T classica:

Vantaggi:

- Riesce ad accordare praticamente quasi tutto (carichi asimmetrici), per il vasto range di impedenze che accetta, tra ingresso e uscita.

- Caratteristiche di filtro passa alto, utili sulle bande basse, in ricezione, per attenuare i disturbi dalle stazioni broadcasting.

-Avendo un induttore con un terminale a massa ne consente la realizzazione verticale molto semplice.

Svantaggi:

- Con basse impedenze di carico, sotto i 10 ohm, a causa delle elevate correnti a r.f. in gioco aumentano considerevolmente le perdite nell'induttore, abbassando drasticamente il rendimento del sistema.




Data

File name
Size 1.2 MB
Downloads 495
Language Italian
License
Author Stefano Barbanti IV3LZQ
Website
File name:
Size: 1.2 MB
Download